Lo scempio di Quirra

In questi ultimi giorni è tornato alla ribalta in rete il caso di Quirra, che riguarda l’utilizzo di materiali e particelle molto pericolose per la salute umana ed animale….cose come questa non dovrebbero essere saltuariamente messe all’attenzione dell’opinione publica, ma casi del genere dovrebbero essere conosciuti da tutti, così che si sappia in che mondo viviamo, e quanto vale la vita delle persone e della terra, in contrasto con il mero interesse economico…

Questo piccolo paese, si trova in Sardegna, ed è la sede purtroppo del più grande poligono militare d’Europa, utilizzato un pò da tutti, stati e aziende private dedite alla guerra…..quindi i perbenisti portano democrazia (così la chiamano) nel mondo degli oppressi, ma intanto sviluppano armi e altre diavolerie in una zona incontaminata, sede di molte specie in via d’estinzione, e casa di molta gente da secoli.

Ed è proprio questo che fa schifo, vedere deformità animali nascere, o tutte le persone che hanno una vita di sofferenze e morte a causa dei tumori e delle disfunzioni create dall’utilizzo selvaggio di strumenti che vanno contro la vita e la crescita normale del pianeta, degli animali e dell’uomo, come uranio impoverito, nanoparticelle di metalli pesanti e chissà cos’altro che a noi non è dato sapere…ma no, loro sono innocenti, non ci sono prove della causalità degli esperimenti del poligono, e intanto la gente muore, come a Villaputzu, frazione di Quirra, dove molta della piccola popolazione (di 150 abitanti) è afflitta da disfunzioni tumorali e leucemie, (numeri da Chernobyl), e dove le greggi danno alla luce agnelli malformati…..dobbiamo fermare questo scempio, che vede il territorio, l’uomo e l’animale solo in termini economici e di utilità, usando falsi pretesti di protezione dei civili da fantomatici terroristi!

This entry was posted in NOTIZIE and tagged , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.